COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE

Egregi Soci ed Amici,

queste settimane ci vedono alle prese con non poche difficoltà a causa di questo grave evento  che nessuno di noi avrebbe mai immaginato.

Per tutti la situazione è difficile e molte domande ci sono arrivate per quanto riguarda la nostra attività.

Il nostro confronto e dialogo con la Federazione Italiana Vela,  con cui dobbiamo immancabilmente confrontarci, è continuo e quasi giornaliero.

La situazione al momento è che la nostra attività è SOSPESA, secondo quanto previsto dall’ultimo DPCM, fino al 3 Maggio p.v.

Cosa potrebbe accadere dopo il 4 maggio? Vi riporto quanto dichiarato dal Presidente FIV Francesco Ettorre:

“Il 4 maggio gli allenamenti dovrebbero ripartire, e i primi a ricominciare saranno gli atleti d’interesse nazionale, i probabili olimpici. Come FIV abbiamo chiesto che vi sia una relazione anche per le Associazioni Sportive, ovvero se gli atleti possono allenarsi è evidente che anche i circoli dovrebbero essere aperti, nel rispetto delle prescrizioni sanitarie contenute nei DPCM.

Questa la prima fase, dal 4 maggio: atleti di rappresentative nazionali e di alto livello.

Dopo di che, dopo circa due/tre settimane, pian piano si inizierà la riapertura per tutto il resto, quindi atleti agonisti Juniores di livello Zonale e Nazionale, agonisti seniores. Quindi, intorno al 21/26 maggio l’apertura per tutti gli allenamenti. Non so dire adesso se il 20-21 potranno riprendere gli agonisti e l’attività ludico-sportiva o si dovrà invece attendere ancora una settimana, intorno al 27-28 maggio. Dipenderà dalle decisioni del Ministero, alle quali la FIV si adeguerà.”

In queste dichiarazioni come potete notare si parla sempre di ALLENAMENTI, mentre per quanto riguarda l’attività ludico-sportiva si parla di fine maggio.

Le domande che alcuni di voi si pongono sono?

1) Ma io che partecipo al PWA posso andare ad allenarmi?

Risposta: Il PWA non è riconosciuto dalla FIV, ed essendo un’organizzazione professionistica varranno le loro regole da integrarsi con quelle emanate dai Governi dei paesi dove gli atleti si trovano in look down.

2) Regate Internazionali tipo IFCA in Italia?

Risposta: Ci atterremo alle disposizioni Internazionali in sede IFCA condivise con FIV.

3) Campionati Italiani

Si disputeranno solo in accordo con le norme FIV e del Governo; se NON fosse possibile disputare “regolarmente” il Campionato, ovvero se vi fossero limitazioni per alcuni Atleti che per motivi di  quarantena o mancata possibilità di uscire dalla regione di residenza non potrebbero partecipare alla regata, il Campionato Italiano verrà spostato  e riprogrammato in avanti nel calendario 2020 e, nel caso in cui non lo si possa disputare nella sede concordata cercheremo, tramite una candidatura “aperta”, Circoli FIV che lo possano svolgere in modo regolare entro e non oltre il 31 dicembre. In ultima ipotesi si rimanderà tutto al 2021.

4) Altre Regate sul territorio Italiano

Risposta: Varranno le disposizioni che step by step arriveranno dalla FIV e dal Governo, fermo restando che limitazioni regionali allo spostamento personale degli atleti verranno valutate, ed in caso porteranno alla riprogrammazione di cui sopra.

Certi che aderirete alle varie eventualità che questo Consiglio dovrà mettere in atto, Vi saluto caramente con la speranza che tutti Voi ed i Vs. cari siate al sicuro e senza problemi gravi.

http://www.federvela.it/news/2552-verso-la-fase-2-come-si-riorganizza-la-vela.html

Un caro saluto

Il Presidente