Matteo Iachino

ULSAN PWA WORLD CUP, commenti e considerazioni

text: www.RIWmag.com
photo: JC (c) PWA, RIWmag
video: PWA 

 

24/05/2016 – Si e’ appena conclusa la tappa coreana del PWA slalom ad Ulsan. Dopo una settimana di “passioni” in cui il vento ha concesso batterie a singhiozzo e ha costretto la ripetizione di molte partenze l’evento si conclude con un solo tabellone completato con la vittoria del team Starboard / Point-7 sia in ambito maschile che femminile.

Ma ancor di piu’ l’evento si conclude con una squadra italiana sempre piu’ forte e sempre piu’ accanita ai vertici della classifica.
Malte Reuscher (NeilPryde, JP) e’ sesto, Bruno Martini (Starboard, Point-7, AL360) e’ quattordicesimo ma, anche se non completato, era arrivato alla finale vincenti del secondo tabellone.
Andrea Cucchi (Starboard, Point 7) e Andrea Rosati (RRD, Nissan) 17mi e Andrea Ferin (Challenger Sails, RRD, AL360) 45mo.

Ma il protagonista indiscusso e’ stato Matteo Iachino (Starboard, Point-7) autore di una regata perfetta!
Visto che negli articoli precedenti abbiamo gia’ raccolto i commenti degli altri riders italiani, questa volta abbiamo chiesto a Matteo e Bruno una dichiarazione. Ha risposto Matteo a nome di tutti e due:
“siamo molto felici, specialmente io direi, ahaha ;-) comunque l’attrezzatura va fortissimo e l’allenamento è servito, vediamo le prossime!”
E Andrea Rosati gli ha subito risposto cosi’: “E vediamoleeeeeee!!! Grande Matte!!! Tutti dietro e tu a fare la locomotiva!”

E poi sempre Matteo sul suo profilo facebook: “Dopo una giornata stressante in acqua ho vinto il primo evento dell’anno!!! Sono così contento! Grazie ai miei sponsor, alla mia ragazza, ai miei genitori e agli amici che mi hanno sostenuto, e soprattutto ad Alberto … ha vinto qui nel 2013 e penso a lui ora dopo aver vinto nello stesso posto! Grazie amico! Non saro’ mai veloce come lo sei stato tu!”

A questo punto non solo Iachino inizia bene la stagione con la vittoria del primo evento ma guadagna gia’ dei bei punti di distacco dai suoi rivali diretti: 3 punti da Pierre Mortefon (North Sails, Fanatic) e ben 6 punti da Antoine Albeau (RRD, NeilPryde).
Da tenere comunque d’occhio Cyril Moussilmani (Starboard, Severne Sails) che qualche anno fa quasi tolse il titolo ad Antoine Albeau e lo stesso Antoine Albeau che negli ultimi anni ci ha abituato ad assistere a rimonte impossibili! (cliccare sulle classifiche per ingrandirle)

Tra le donne invece al momento e’ prima Lena Erdil (Starboard, Point-7, AL360) che pero’ aveva gia’ sbagliato nel secondo tabellone che per sua fortuna non e’ stato completato. Sarah-Quita Offringa (NeilPryde, Starboard, Mystic, Maui Ultra Fins) invece le sta gia’ dietro con il fiato sul collo e lei il secondo tabellone molto probabilmente non lo avrebbe sbagliato. E poi al terzo posto un’altra pericolosa contendente al titolo, Delphine Cousin (Starboard, Gun Sails).

Grazie alla disponibilita’ del PWA presentiamo qui alcuni nuovi video di questo evento.
I momenti salienti dell’ultimo giorno:

La finale maschile:

La prima dichiarazione ufficiale di Iachino:

E infine le premiazioni:

ZZSurf (www.shop.zzsurf.com/) ha deciso di seguire con RIWmag questa tappa e di accompagnare i nostri articoli con la sua bellissima pubblicita’ di sfondo! Moltissimi sono i prodotti ed i marchi trattati da ZZSurf, quindi vi invitiamo davvero a visitare il loro sito per trovare tutta l’attrezzatura che cercate! RIWmag ringrazia ancora una volta ZZsurf per l’importante fiducia e sostegno nel nostro quotidiano lavoro!