Bando 1°Tappa Zonale Slalom Liguria 2017

                                                  

CIRCOLO NAUTICO ANDORA

CAMPIONATO ZONALE AICW SLALOM

ANDORA 25-26 MARZO 2017P

ENTE ORGANIZZATORE: CIRCOLO NAUTICO ANDORA Via Aurelia 41, 17051 Andora (SV) www.cnandora.it info@cnandora.it


1) DENOMINAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE: Tappa zonale Liguria 2017

2) DATA & LOCALITA’: Sabato 25 e Domenica 26 Marzo 2017 presso la sede di Andora Windsurf ASD, vico Vignette 1, passeggiata di ponente 17051 Andora.


3) AMMISSIONE, DISCIPLINE E TESSERAMENTO: sono ammessi un minimo di 10 ed un massimo 40 concorrenti per la corretta formazione del tabellone Slalom.
In linea di massima si predisporranno percorsi In e Out. La scelta del percorso e le caratteristiche della partenza sono a discrezione del Comitato di Regata, secondo le condizioni meteo. Tutti i concorrenti dovranno essere in regola con il tesseramento AICW 2017 nel rispetto delle tipologie indicate sul sito www.aicw.it , (che è comprensivo dell’assicurazione RC valida per tutto l’anno solare 2017, come richiesto dalla Normativa Federale) e FIV 2017. Su quest’ultima tessera devono essere obbligatoria- mente presenti la dicitura “visita medica B”, comprovante la visita medica sportivo-agonistica e la data di scadenza della visita medica stessa. E’ fatto OBBLIGO ai Soci di essere in regola con il tesseramento FIV entro le 48 ore antecedenti le regate. Non saranno accettate iscrizioni FIV in loco.

4) VALIDITA’ DEL CIRCUITO E CATEGORIE: Assoluta, * maschile; * femminile; * masters (nati dal 1980 al 1971), grandmasters (nati nel 1970 e anni precedenti); juniores (nati dal 1996 al 2004 che non abbiano compiuti 20 anni). Le categorie hanno validità con la partecipazione di almeno tre concorrenti della categoria in questione. Ai fini dell’assegnazione del titolo Master o GRAND Master si specifica che sono due titoli separati e non cumulabili.


5) REGOLAMENTI: 1) Le regate saranno disputate in base a: Experimental Slalom competition rules approvate da WS :

http://www.ifcaclass.com/wp-content/uploads/2016/03/EXPERIMENTAL-SLALOM-COMPETITION-RULES-2016.pdf

http://www.ifcaclass.com/wp-content/uploads/2016/01/IFCA-Championship-Rules-v-february-2015.v2.pdf Appendix 3.

Istruzioni di regata e loro eventuali modifiche. Ai sensi della regola 90.2 c potranno essere impartite istruzioni verbali, sia in terra che in acqua. Qualora fosse previsto il sistema di applicazione diretta delle penalità in acqua per infrazioni alle regole contenute nella parte II, III e IV da parte del/degli UdR, non saranno ammesse proteste da parte dei concorrenti per infrazioni alle parti delle RRS sopra citate (questo modifica le regole 60.1 (a), 61, 63 eccetto la 63.6, 64 eccetto la 64.1 (d) e la 64.3, 65, 66, 67. Eventuali richieste di riparazione verranno discusse con l’/gli UdR alla prima ragionevole occasione.

6) STAZZE E MATERIALI: alla regata Slalom possono essere utilizzate tre tavole di produzione di serie secondo la lista più aggiornata pubblicata da World Sailing e sei vele.

La larghezza massima delle tavole deve essere di 85 cm.; la dimensione massima delle vele deve essere di 10 mq. Per quanto concerne le pinne, possono essere dichiarate pinne con lunghezza massima 60 cm. senza limitazione del loro numero. Il Comitato di Regata si riserva la possibilità di effettuare controlli casuali per verificare l’effettiva rispondenza tra il materiale utilizzato in regata e quanto dichiarato sul modulo di iscrizione. Non saranno effettuati controlli ufficiali di stazza, ma, in caso di contestazioni, potrà essere richiesto l’intervento di uno stazzatore, e il costo dell’operazione verrà addebitato al perdente la protesta.


7) SALVAGENTE: E’ fatto obbligo a tutti i concorrenti di indossare un idoneo giubbotto salvagente. Tale obbligo non può tuttavia costituire oggetto di protesta tra i concorrenti.

8) PROVE PREVISTE: sono previste un minimo di 3 prove fino a un massimo di 12 da completarsi entro la fine dell’evento.

Tempo limite: i concorrenti che termineranno la batteria con un tempo superiore al 100% del tempo impiegato dal primo concorrente a finire la batteria, saranno qualificati DNF; il target time per un percorso di 7 minuti. Il percorso sarà a discrezione del comitato di regata e sarà definito in base alle condizioni meteo marine.

Vento limite: se durante l’ultimo minuto prima della partenza l’intensità del vento scende sotto gli 11 nodi il CdR deve differire la partenza: una nuova procedura di partenza sarà iniziata non appena le condizioni del vento siano sufficienti per garantire una regolare partenza.

9) PROGRAMMA: L’orario previsto per il segnale di avviso della prima prova è fissato alle ore 11:00 del primo giorno di regata. I concorrenti dovranno essere a disposizione del Comitato di Regata alla mattina del primo giorno di regata per lo Skipper’s meeting, che si terrà presso la zona di uscita in mare alle ore 9.30. Durante lo Skipper’s meeting di ogni giorno verrà comunicato il programma orientativo della giornata.

10) SISTEMA DI PUNTEGGIO E SCARTI: Verrà applicata l’appendice A2 così come modificata dall’appendice “B” con le seguenti modifiche: al primo classificato verrà assegnato il punteggio di 0,7 punti al secondo 2, al terzo 3 e progressivamente per i successivi piazzamenti

Scarti: da 1 a 3 tabelloni: nessuno scarto; da 4 a 6 tabelloni: 1 scarto; da 7 a 8 tabelloni: 2 scarti; oltre 9 tabelloni: 3 scarti. Ai fini degli scarti di tappa: da 1 a 3 tappe 0 scarti; da 4 a 5 tappe 1 scarto.

1-2100; 2-2067; 3-2034; 4-2001; 5-1968; 6-1935; 7-1902; 8-1869; 9-1836; 10-1803; 11-1770; 12-1737; 13-1704; 14-1671; 15-1638; 16-1605; 17-1572; 18-1539; 19-1506; 20-1473; 21-1440; 22-1407; 23-1374; 24-1341; 25-1308; 26-1275; 27-1242; 28-1209; 29-1176; 30-1143; 31-1110; 32-1077; 33-1044; 34-1011; 35-978; 36-945; 37-912; 38-879; 39-846; 40-813; 41-780; 42-747; 43-714; 44-681; 45-648; 46-615; 47-582; 48-549; 49-516; 50-483; 51-450; 52-417; 53-384; 54-351; 55-318; 56-285; 57-252; 58-219; 59-186; 60-153; 61-120; 62-87; 63-54; 64-21.

11) ISTRUZIONI DI REGATA: Saranno a disposizione dei concorrenti all’atto del perfezionamento dell’iscrizione.

12) ISCRIZIONI E QUOTE: e’ obbligatoria una prescrizione alla segreteria info@cnandora.it ed al circolo organizzatore effettuando bonifico bancario sul conto IBAN: IT40S0335901600100000110837 Banca Prossima intestato a CIRCOLO NAUTICO ANDORA entro e non oltre il 23/03/2017 specificando come causale pre-iscrizione a Zonale Liguria 2017 e indicando l’indirizzo e_mail. In caso di non specifica causale non è garantito il rimborso della quota di iscrizione qualora l’evento fosse annullato. La tassa di iscrizione è fissata in €.30 (trenta euro). Sarà possibile partecipare anche ad un solo giorno di regata, pagando la quota intera e nel caso in cui si svolgano prove al concorrente non presente verrà attribuito DNS.

Nel caso non si raggiungesse il numero minimo di partecipanti, l’ evento non avrà luogo, il circolo organizzatore procederà ai rimborsi.

13) PUBBLICITA’: Libera come da WS Regulation 20. I concorrenti che espongono pubblicità propria dovranno essere in regola con la licenza FIV per l’esposizione della pubblicità come da: http://www.federvela.it/la-federvela/content/pubblicità
Il Circolo Organizzatore e/o AICW potrà richiedere ai concorrenti di esporre un adesivo, rappresentante il nome dello Sponsor della Manifestazione, su ambedue i lati della vela e/o sulle pettorine che dovranno essere esposti per l’intera durata della manifestazione, in accordo con la Regulation 20.4 World Sailing. L’inosservanza di quest’ultima norma non potrà essere oggetto di protesta tra i concorrenti.

14) MEDIA: Con l’iscrizione a una regata ogni concorrente concede automaticamente agli organizzatori il diritto perpetuo di realizzare, utilizzare e mostrare, in qualsiasi occasione e a discrezione dei medesimi, ogni registrazione audio, immagine foto-grafica, filmato, ripresa video e TV in diretta o registrata, effettuati durante la suddetta regata alla quale prende parte, senza compenso alcuno. La presenza in acqua di barche di appoggio per i media, così come per gli allenatori o responsabili delle squadre, deve essere autorizzata dal Comitato di Regata.

15) RESPONSABILITA’: Come da regola fondamentale 4 i partecipanti alla regata di cui al presente Bando prendono parte alla stessa sotto la loro piena ed esclusiva responsabilità, i Concorrenti sono gli unici responsabili per la decisione di prendere parte o di continuare la regata. Gli Organizzatori declinano ogni e qualsiasi responsabilità per danni che possono subire persone e/o cose, sia in terra che in acqua, in conseguenza della loro partecipazione alla regata di cui al presente Bando di Regata. E’ competenza dei Concorrenti decidere in base alle loro capacità, alla forza del vento, allo stato del mare, alle previsioni meteorologiche ed a tutto quanto altro deve essere previsto da un buon marinaio, se uscire in mare e partecipare alla regata, di continuarla ovvero di rinunciare.

16) PREMI: saranno premiati i primi tre classificati e il primo juniores

bando circuito zonale liguria