A TALAMONE MALTE REUSCHER CONSERVA IL TITOLO ITALIANO ASSOLUTO SLALOM WINDSURF 

A TALAMONE MALTE REUSCHER CONSERVA IL TITOLO ITALIANO ASSOLUTO SLALOM WINDSURF 
 
L’atleta italo-tedesco dell’Isola d’Elba Malte Reuscher, numero velico ITA-7777, bissa il successo del 2019 e riconquista a Talamone, presso il Talamone Windsurfing Kitesurf Center, che nei giorni immediatamente precedenti ha ospitato anche il Campionato italiano giovanile, il titolo italiano assoluto slalom windsurf. Sui gradini più bassi del podio salgono Andrea Rosati ITA-0 dello Yacht Club Anzio e terzo l’atleta della Sardegna Matteo Spanu ITA-66 dell’Eolo beach Sport. Il titolo femminile invece va a Anna Biagiolini ITA-188 del Vela Club marina Julia, dopo quello già vinto nella categoria under 20 nel 2019.
 
Una edizione che, a differenza dello scorso anno quando il campionato si era sviluppato su quattro tappe, quest’anno è tornato al format della tappa unica in tre giorni di gare. Due i tabelloni portati a termine, vinti entrambi da Reuscher, impensierito dal solo Rosati nel suo assolo vincente.
 
Nel primo giorno di gare di domenica vento sui 16-18 nodi e con vele dalla 8mq per i piu’ leggeri alla 8.8mq per i piu’ pesanti. Reuscher mette subito in chiaro le intenzioni vincendo il primo tabellone davanti a Rosati e Christopher Frank. Anna Biagiolini precede la sorella Caterina e Maddalena Spanu, fresca vincitrice di entrambi i titoli under 15 Foil e divisione Pinna al campionato Giovanile. Secondo giorno di gare e secondo tabellone completato con vento un pò più leggero e rafficato: il podio cambia di poco, con Matteo Spanu che scalza Frank al terzo posto. terzo giorno di gare con solo quattro batterie portate a termine per calo di vento, con il terzo tabellone che dunque non è stato completato. “Sono naturalmente soddisfatto del titolo – ha commentato il nuovo campione italiano 2020 – in questo anno molto particolare con poche gare era per me importante farne più possibile. Con Andrea Rosati è stata una bella battaglia soprattutto in partenza nei momenti in cui il vento era più leggero, poi preso il via riuscivo ad allungare e a tenerlo a distanza. Mi dispiace non aver potuto partecipare al Campionato Foil per questioni di attrezzatura, adesso cerco di dare tutto nel finale di Coppa del Mondo PWA“.
 
Le classifiche delle altre categorie. Tra gli under 20, il cui titolo italiano è stato assegnato nell’apposito Campionato Giiovanile, primo Giulio Milianelli ITA-206 e settimo posto assoluto davanti a Nicolò Spanu ITA-15, ottavo assoluto, e terza Anna Biagiolini. Nella categoria master primo Rosati, secondo Matteo Spanu e terzo Massimiliano Brunetti ITA-95. Categoria Gran Master primo Antonino Finocchiario ITA-21, secondo Philip  Adamidis di nazionalità greca(la regata era open), terzo Carlo Lignola ITA-98. Per la classifica italiana di quest’ultima categoria viene dunque premiato come secondo Lignola e terzo Graziano Marzi ITA-963.