Report 1° tappa Slalom e 2° tappa Formula Windsurfing XV zona

La regata di Cremia ha dato il via al circuito zonale Slalom, mentre per il Formula Windsurfing era la seconda tappa.

I 52 gli iscritti tra FW e SL provenienti da Italia, Svizzera, Germania e Olanda collocano questa regata tra le più partecipate d’Italia.

Sia sabato che domanica il vento comincia a soffiare con intensità variabile, quindi nell’attesa il vento si stenda, si inizia col FW dove verranno disputate ben 5 prove con 35 partecipanti. In testa si impongono tre olimpionici: gli svizzeri R. Stauffacher ed E. Colombo e il tedesco Wihelm, ma a interrompere la sequenza dei primi arriva l’italiano Massimo Masserini ITA-7 che ad una prova si piazza 2°. Quest’ultimo piazzamento insieme agli altri vedranno Massimo conquistare il 1° posto GranMaster e il 7° posto assoluto. Secondo degli Italiani Frank in 9°, Mocchi in 12°, Airolo 17°, Gennari 21°, Pasquini 25° (a causa di un dolore che lo ha tenuto fermo per 3 regate), Astori 28°, Brusoni 30° e Ivaldi, che tra una prova e l’altra dice “Ho imparato a bolinare!!!”, in 34°.

Durante le prove FW si sono disputate le Fun-Slalom, ossia delle regate ins&out che non valgono per la categoria Slalom, ma servono per tenere “occupati” i 18 regatanti che fanno solo SL. Due i regatanti italiani dove vediamo Giuliano Giammona ITA-1986 che fa la sua prima comparsa sui campi di regata e Carmine Navarra costretto al ritiro per problemi di salute. Nonostante fosse la prima regata per Giammona, è stato così determinato da terminare in tempo limite ben due prove sulle cinque disputate collocandosi in 14° posizione su 18: congratulazioni!

Lo slalom ufficiale downwind ha avuto inizio sabato dopo le 3 prove FW; 3 le heat da 17 partecipanti dove passavano i primi 6 alla finale vincenti, tutti gli altri in finale perdenti. Il livello è molto alto, ma questo non impedisce a Frank, Mocchi e Masserini di passare in vincenti. Il calo di vento di sabato e la mancanza di vento sufficiente la domenica non ha consentito la disputa della finale perdenti, quindi la classifica italiana vede Frank, Mocchi, Masserini e poi paripunti Pasquini, Airolo, Giammona, Astori e Navarra. La classifica generale invece non è ancora stata stilata per una protesta che attende di essere risolta, ma che non influenza la classifica italiana.